Anthony Perkins

Prigioniero della paura

Michelangelo Capua

Collana I Quarzi

  • Pubblicazione: 1 giugno 2015
  • Pagine: 260
  • Illustrazioni: Inserto fotografico
  • Formato: 14x21
  • ISBN: 9788867082759
VERSIONE CARTACEA
  • prezzo: € 22,00
    - Sconto 15%: € 18,70
Spedizione gratuita per ordini superiori ai 25 €

Il libro

Norman Bates è morto. Il 12 settembre 1992 i giornali di tutto il mondo diedero così la notizia della scomparsa di Anthony Perkins, condannando in eterno l'attore alla maschera dello psicopatico e suggellando uno dei più formidabili esempi di vampirismo artistico che il cinema ricordi.

Agli occhi del pubblico Anthony Perkins era Norman Bates, era invecchiato con lui - Psyco è del 1960, Psycho IV del 1990 -, ne possedeva il carattere introverso, solitario e il destino tragicamente segnato.
In realtà, racconta Michelangelo Capua in questa avvincente e documentata biografia, Anthony Perkins è stato un attore raffinato che si è messo alla prova su più registri (ha recitato per Cukor, Litvak, Wyler, Welles, Chabrol, interpretato commedie e gialli, portato al successo a Broadway numerosi spettacoli teatrali) e un personaggio contraddittorio e forse misconosciuto perché prigioniero di un'identità ambigua e fragile, la stessa che aveva affascinato Hitchcock mentre girava uno dei capolavori più amati della storia del cinema.

Contenuti extra

In copertina: Anthony Perkins in un provino per Psyco, di Alfred Hitchcock (1960).

Dello stesso autore

Nella stessa collana

In Tibet Silvia Vernetto

In Tibet

Giovanni Paolo II Alain Vircondelet

Giovanni Paolo II

Vivien Leigh Michelangelo Capua

Vivien Leigh