Buddhismo

Religione senza religione

Alan Watts

Collana I Pellicani

  • Pubblicazione: 21 settembre 2017
  • Pagine: 112
  • Formato: 14x21
  • ISBN: 9788867087587
  • Traduzione: Thais Siciliano
  • prezzo: € 13,00
    - Sconto 15%: € 11,05
Spedizione gratuita per ordini superiori ai 25 €

Il libro

«Com’è ammirevole colui che non pensa: 
“la vita è effimera” vedendo un lampo».
– Bashˉo

Quasi tutti, prima o dopo, hanno incrociato una delle grandi tradizioni religiose e filosofiche dell’Oriente, anche se spesso non hanno di esse che qualche vaga nozione, neppure esente da errori o inesattezze. Uno dei mediatori più seri e accreditati di questo immenso patrimonio dello spirito umano è stato Alan Watts, l’autore di questo volume.

Nella serie di conferenze qui raccolte, i cosiddetti seminari giapponesi, illustra in modo semplice, ma non semplicistico, le basi e i principi del buddhismo, la «religione senza religione» che ha tanto profondamente influenzato la sensibilità e l’identità della cultura asiatica e che in anni recenti ha molto interessato l’Occidente.

Sul filo di una narrazione piacevole e vivace il lettore ne comprende gli elementi essenziali – dalla visione cosmologica alla dottrina della Via di Mezzo, dal rapporto con lo zen e le tradizioni tibetane al confronto con le religioni occidentali –, e si avvicina a un modo di vedere sé stessi e il mondo, e quindi di vivere, radicalmente diverso dal nostro. Un modo che appare straordinariamente utile e fecondo in questi anni confusi ed inquieti.

Nella stessa collana

Islam e cristianesimo Jacques Ellul

Islam e cristianesimo

Così parla il Dalai Lama Claude B. Levenson

Così parla il Dalai Lama