Mangiare è un atto agricolo

Wendell Berry

Collana Le Gazzelle

  • Pubblicazione: 21 giugno 2024
  • Pagine: 280
  • Formato: 13x20cm
  • ISBN: 9791255841760
  • Traduzione: Vincenzo Perna
  • Prefazione: Michael Pollan
VERSIONE CARTACEA
  • prezzo: € 21,00
    - Sconto 5%: € 19,95
Spedizione gratuita per ordini superiori ai 25 €

Il libro

«Wendell Berry ha tracciato un sentiero che ci ha ricondotti alla natura non più come spettatori, ma come partecipanti a pieno titolo. 
Ho divorato tutti gli scritti di Berry che ho potuto trovare».
– Michael Pollan

In questa raccolta di saggi, da uomo e da contadino, Wendell Berry riflette sui problemi dell’agricoltura contemporanea e ci indica un cammino non solo auspicabile ma già perseguito da molti, in cui ritorna centrale la gestione responsabile e amorevole della terra e delle creature che su di essa vivono, in cui il coltivare si fonda su principi sostenibili, ecologici e biologici, piuttosto che su principi meccanicisti orientati a ottenere proventi tanto rapidi quanto dannosi. Un cammino in cui nessuno può più permettersi di ignorare i processi di produzione che portano sulle nostre tavole ciò di cui ci nutriamo.

Se torneremo a essere consapevoli che «mangiare è un atto agricolo»‚ inevitabilmente lo saremo anche di tutto quanto vi è connesso e ci preoccuperemo del benessere delle generazioni presenti e future e dunque della natura, di quel luogo che ci ospita e in cui cresce ciò che ci permette di esistere.

La massima del poeta-agricoltore americano Wendell Berry, «mangiare è un atto agricolo», non appartiene alla cultura di massa. Un abisso culturale ci separa dalle nostre radici materiali, ed è dovuto in larga parte a questa ignoranza dei consumatori lo scarso peso politico di contadini, allevatori e pescatori.
– Michele Serra, «La Repubblica»

Il manifesto di Wendell Berry

Rassegna stampa

altre recensioni

Nella stessa collana

Pensare in piccolo Wendell Berry

Pensare in piccolo