L'abisso

Joris-Karl Huysmans

Collana Senza frontiere

  • Pubblicazione: 24 ottobre 2019
  • Pagine: 332
  • Formato: 14x21
  • ISBN: 9788833532349
  • Traduzione: Annamaria Galli Zugaro
  • prezzo: € 24,00
    - Sconto 15%: € 20,40
Spedizione gratuita per ordini superiori ai 25 €

Il libro

A scendere nell’abisso evocato dal titolo è Durtal, scrittore della Parigi fin de siècle in preda a una profonda crisi umana e professionale. Non si riconosce più nell’ambiente culturale che lo circonda e si trova a disagio con i modi del naturalismo e del razionalismo, di cui percepisce i limiti e la ristrettezza di orizzonti. La società contemporanea, coi valori e i meccanismi che la reggono e con la sua visione dell’uomo e della vita, produce in lui un senso di repulsione e sofferenza dal quale non riesce a trovare sollievo. Soprattutto, sente insopprimibile la necessità di sondare i presunti confini della celebrata realtà, di capire se effettivamente tutto può essere ridotto entro le sole coordinate materiali e terrene.

Questa sua ansia di evadere dalle forme intellettuali in voga e di sperimentare il nuovo lo porta a scrivere un libro su Gilles de Rais, maresciallo eroico, mistico, ma anche libertino sfrenato, torturatore e assassino, che Durtal definisce «il più crudele e scellerato degli uomini del XV secolo». Per documentarsi, inizia a frequentare il mondo affascinante e perverso dell’occultismo e del satanismo. Saranno il medico Des Hermies, l’amante Hyacinthe Chantelouve e il canonico Docre e le sue messe nere a trascinarlo Là-bas (come recita il titolo originale), laggiù: una discesa che è anche esplorazione della complessità dell’animo umano, in cui si mescolano bene e male, santità e crudeltà, in un chiaroscuro di fortissime contraddizioni apparentemente insanabili, autentico riflesso della realtà.

Rassegna stampa

Nella stessa collana

Il dottor Glas Hjalmar Söderberg

Il dottor Glas

Il canto delle pietre Fernand Pouillon

Il canto delle pietre