La musica secondo Kubrick

Sergio Bassetti

Collana Saggi

  • Pubblicazione: 1 gennaio 2005
  • Pagine: 192
  • Formato: 14x21
  • ISBN: 9788871804675
VERSIONE CARTACEA
  • prezzo: € 18,00
    - Sconto 15%: € 15,30
Spedizione gratuita per ordini superiori ai 25 €
La versione cartacea di questo libro non è al momento disponibile sul nostro store.

Il libro

La musica nel cinema di Kubrick – e con essa l’intera frazione sonora – assolve funzioni complesse, divisa com’è tra pura azione sensuale e letture di carattere simbolico, sperimentazione espressiva e messaggio a valenza referenziale latente. Al di là della evocazione di suggestioni immediate e potenti, il discorso musicale che Kubrick combina attingendo a fonti eterogenee si pone come prodigo sottotesto cui è utile, e anzi imprescindibile, fare appello laddove si intenda penetrare la crosta più schiettamente estetica del cinema di questo regista, per inoltrarsi con strumenti adeguati nella sua articolata trama ideologica e «morale».

Dalle acerbe soluzioni dei primi documentari alla ridefinizione metodologica perfezionata in 2001: Odissea nello spazio, sino all’incompiuto mosaico sonoro di Eyes Wide Shut, quello delineato nella filmografia del grande regista americano è un lungo, originale itinerario musicale scandito da anticonformismo «di ricerca» e scandali estetici, anatemi e definitive consacrazioni, per l’autore che più di ogni altro ha mostrato le ineguagliabili risonanze drammaturgiche e il valore aggiunto di senso che un testo musicale – anche e soprattutto se preesistente – ha la capacità di trasferire nell’apparato narrato-visivo di un film.

Nella stessa collana

John Cassavetes Thierry Jousse

John Cassavetes

Andy Warhol Mirco Melanco

Andy Warhol

Tim Burton Antoine de Baecque

Tim Burton