Un'Odissea del cinema. Il «2001» di Kubrick

Michel Chion

Collana Saggi

  • Pubblicazione: 1 gennaio 2008
  • Pagine: 240
  • Illustrazioni: Inserto fotografico
  • Formato: 14x21
  • ISBN: 9788871807201
  • Traduzione: Andrea Greghi
VERSIONE CARTACEA
  • prezzo: € 19,50
    - Sconto 15%: € 16,58
Spedizione gratuita per ordini superiori ai 25 €

Il libro

2001: Odissea nello spazio di Stanley Kubrick è, sin dalla sua uscita nel 1968, un film emblematico sotto diversi aspetti.

Opera mitica, nonché annoverata da molti tra i 10 capolavori del grande schermo, dà non soltanto una nuova dimensione al cinema di fantascienza (sebbene ci fosse già stato qualche successo in quest’ambito prima del 1968), ma riannoda anche i molteplici fili sottesi tra il grande cinema spettacolare e le ricerche sul cinema «puro».

Per la scarsezza di dialoghi (tuttavia determinanti) e per il modo in cui privilegia i mezzi propri del cinema – suono, luce, movimento e montaggio – 2001 è anche il capostipite e il capolavoro di quella che può essere definita «film-experience», in cui la proiezione del film è assimilabile a un rituale. Attinge in tal senso sia alle ricerche sonore e ottiche dell’ultimo periodo del cinema muto sia alla modernità degli anni ’60 (Antonioni, Tati) da cui è nato. Incarna un sogno di cinema assoluto, che mira a un’esperienza non-verbale e universale.

2001: Odissea nello spazio uno dei film più personali e audaci del suo regista.

Ed è allo stesso tempo un’opera che ci parla in una maniera straordinariamente forte della condizione umana nel cosmo.

Nella stessa collana

John Cassavetes Thierry Jousse

John Cassavetes

Andy Warhol Mirco Melanco

Andy Warhol

Tim Burton Antoine de Baecque

Tim Burton