Il mercato dei martiri

L'industria del terrorismo suicida

Laurence R. Iannaccone , Massimo Introvigne

Collana I Draghi

  • Pubblicazione: 1 gennaio 2004
  • Pagine: 160
  • Formato: 14x21
  • ISBN: 9788871805146
VERSIONE CARTACEA
  • prezzo: € 14,00
    - Sconto 15%: € 11,90
Spedizione gratuita per ordini superiori ai 25 €

Il libro

È possibile analizzare l’estremismo religioso – in particolare la sua variante terrorista – come si studia un mercato in cui si incontrano una domanda e un’offerta? Sì, rispondono Iannaccone e Introvigne, forti di anni di ricerche in materia di modelli economici applicati all’ambito religioso (Economia religiosa). Se lo studio della domanda smentisce la leggenda secondo la quale i terroristi sarebbero dei poveri squilibrati o degli emarginati, è forse l’analisi dell’offerta a riservare le maggiori sorprese, portando alla luce delle vere e proprie «aziende» del terrore, moderne imprese con bilanci, azionisti, strategie, marketing, investimenti, finanziamenti. Gli autori spiegano come, quando e dove le organizzazioni estremiste diventano violente, come si mantengono in vita, perché si manifestano relativamente di rado, perché è così difficile sconfiggerle. Secondo i due studiosi, intervenire sulla domanda di terrorismo non è risolutivo; è più efficace colpire l’offerta, con un’azione militare, finanziaria e politica finalizzata a restaurare nei Paesi arabi un normale «mercato religioso», in cui l’islam conservatore e non violento risulti competitivo rispetto ai gruppi terroristici.

Nella stessa collana

Distributismo John C. Médaille

Distributismo

Uguali mai Steven E. Rhoads

Uguali mai