Diritti o tutela degli animali?

Uno sguardo antropologico sull'animalismo

Collana I Draghi

  • Pubblicazione: 30 gennaio 2020
  • Pagine: 272
  • Formato: 14x21
  • ISBN: 9788833531533
  • A cura di: Paola Binetti
  • prezzo: € 22,00
    - Sconto 15%: € 18,70
Spedizione gratuita per ordini superiori ai 25 €

Il libro

Negli ultimi decenni la relazione uomo-animale si è sostanzialmente modificata non solo sul piano dei reciproci rapporti, ma anche su quello antropologico, etico e giuridico. E sono emersi antichi e nuovi interrogativi: il diritto dell’animale alla vita può essere subordinato agli obiettivi della ricerca scientifica, ai vincoli della pet therapy e all’allevamento intensivo? Da molte parti è stata messa in discussione la subalternità dell’animale all’uomo ed è anzi stata criticata l’antropologia che pone l’uomo al vertice della natura. Come sempre accade in questi casi, bioetica, biogiuridica e biopolitica si sono trovate a incrociare le strade. Ma se il tema della tutela degli animali appare ovvio e doveroso, quello dei diritti degli animali obbliga a interrogarsi su quale sia il fondamento stesso del diritto.

 

Il presente volume prende spunto dagli interventi e dai temi discussi in occasione del convegno «Diritti o tutela degli animali? Uno sguardo antropologico sull'animalismo», svoltosi a Roma il 3 dicembre 2018 su iniziativa della Sen. Paola Binetti e con la collaborazione dell'Associazione Scienza & Vita.
Raccoglie le relazioni di: Alberto M. Gambino, Luisa Lodevole, Paolo Pagani, Giacomo Samek Lodovici, Maurizio Faggioni, Luisella Battaglia, Pasqualino Santori, Luca Valera, Giuliano Grignaschi, Marcello Longo, Sara Emerenziani e Laura Gatti.