La sceneggiatura

Forme, dispositivi, modelli

Francis Vanoye

Collana Saggi

  • Pubblicazione: 1 settembre 2011
  • Pagine: 248
  • Formato: 14x21
  • ISBN: 9788871809458
  • Traduzione: Dario Buzzolan
VERSIONE CARTACEA
  • prezzo: € 22,00
    - Sconto 5%: € 20,90
Ultime 2 copie disponibili Spedizione gratuita per ordini superiori ai 25 €

 

Il libro

I manuali americani di sceneggiatura basano le proprie prescrizioni sull’analisi di film finiti che hanno avuto successo al box-office, molto più raramente sui grandi classici o sulle pietre miliari della storia del cinema. In tal modo, collocano i modelli in una morale del profitto, cosa senz’altro “naturale” dal loro punto di vista. Il nostro sarà meno soggetto alle dure leggi del mercato, il che non è una qualità in sé, ma una scelta dettata da partiti presi estetici.

La presente opera, dunque, non è un manuale. Vuol essere piuttosto una riflessione sulle sceneggiature modello e sui modelli di sceneggiatura, non per teorizzare né per legiferare. Il nostro obiettivo è quello di osservare, di individuare, di comprendere dalle interazioni, dalle evoluzioni, la diversità delle forme di sceneggiatura, le loro funzioni nella produzione del senso e dell’emozione, le loro relazioni con lo spettatore e con la società che le ha prodotte.

Nella stessa collana

Tim Burton Antoine de Baecque

Tim Burton

Stanley Kubrick Michel Chion

Stanley Kubrick

Dal letterario al filmico André Gaudreault

Dal letterario al filmico