Stanley Kubrick. Shining

Giorgio Cremonini

Collana Il grande cinema

  • Pubblicazione: 15 giugno 2017
  • Pagine: 136
  • Illustrazioni: inserto fotografico in bianco e nero
  • Formato: 14x21
  • ISBN: 9788867086887
VERSIONE CARTACEA
  • prezzo: € 15,00
    - Sconto 15%: € 12,75
Spedizione gratuita per ordini superiori ai 25 €

Il libro

Una guida per orientarsi nell’universo deviato di un film complicatissimo.

Una sceneggiatura costruita come un labirinto, come quel modello che il protagonista, Jack Torrance, osserva agli inizi della sua follia. Dopo un’introduzione sull’intenzione che sta alla base della pellicola, «spiegare l’inspiegabile» e l’analisi di due tematiche fondamentali del film e dell’intera produzione del regista Cremonini passa all’analisi delle varie sequenze.

Prendendo spunto dalle domande del giornalismo tradizionale (Dove? Chi? Quando? Come?) l’autore si sofferma poi sui singoli aspetti della narrazione, per cercare di venire a capo di un lavoro volutamente criptico.
Completa il volume una approfondita antologia critica. 

 

Spiegare l'inspiegabile

«Osservato dall’alto della sua fine, cioè dall’ultima inquadratura, Shining assomiglia in modo esemplare al labirinto che il protagonista Jack Torrance osserva agli inizi della sua follia, di cui si crede dominatore, ma da cui gli sarà impossibile uscire. Nel momento in cui tutto sembra finire e crediamo di esserne fuori, basta un’immagine a ricacciarci al suo centro, in quel groviglio di contraddizioni irrisolte che è l’Uomo, lo specchio opaco in cui ogni risposta, lungi dall’essere risolutiva, è parziale e sfuggente, elusa con la stessa cura con cui vengono edificate le domande. 

Shining è continuamente attraversato da lampi in cui fantastico, ironia e sarcasmo si sovrappongono e si fondono, portando esemplarmente il racconto filosofico di modello settecentesco (proprio di Kubrick) a diventare argomentazione del dubbio e dell’ambiguità, atto d’accusa e sospensione del giudizio.»

Nella stessa collana