Lontano dal Tibet

Storie da una nazione in esilio

Carlo Buldrini

Collana I Draghi

  • Pubblicazione: 1 febbraio 2015
  • Pagine: 288
  • Illustrazioni: 8 b/n
  • Formato: 14x21
  • ISBN: 9788867083213
  • prezzo: € 24,00
    - Sconto15%: € 20,40
Spedizione gratuita per ordini superiori ai 25 €
La versione cartacea di questo libro non è al momento disponibile sul nostro store.

Il libro

Il 7 ottobre 1950, 40.000 uomini dell’Esercito Popolare di Liberazione cinese attaccano da otto direzioni diverse la città di Chamdo, nel Tibet orientale. Il piccolo esercito del Paese delle Nevi (8000 unità) viene sbaragliato. È l’inizio dell’occupazione militare del Tibet da parte della Repubblica Popolare Cinese che dura tutt’ora. Dopo la fallita insurrezione di Lhasa (marzo 1959), il Dalai Lama abbandona il paese e trova rifugio in India.
Questo libro racconta la storia dell’esilio del popolo tibetano e della sua lotta per la libertà.

«Il successo di Buldrini come scrittore e come simpatizzante della causa tibetana è provato dal fatto che, dopo aver letto questo libro, viene anche a noi voglia di alzare il pugno e gridare: “Bhod rangzen” (Tibet indipendente).»
Harish Dhillon, «The Sunday Tribune»

Nella stessa collana

La fine delle Nazioni Robert Cooper

La fine delle Nazioni

Gente d'Israele Ruthie Blum

Gente d'Israele