L'ospite

Lalla Romano

Collana Senza Frontiere

  • Pubblicazione: 27 ottobre 2016
  • Pagine: 144
  • Formato: 14x21
  • ISBN: 9788867085736
  • Prefazione: Giovanni Tesio
  • Postfazione: Pier Paolo Pasolini
  • prezzo: € 14,00
    - Sconto 15%: € 11,90
Spedizione gratuita per ordini superiori ai 25 €

Il libro

Chi è l'ospite?
Il fanciullo divino, il puer aeternus, venuto a scomporre abitudini quotidiane, a stimolare mutilazioni mentali, ad attuare metamorfosi interiori.
Quell'ospite si chiama Emiliano ed entra nella casa della madre di suo padre, una nonna che è donna di sapere strutturato, di mente forte, di consapevolezza robusta e fiera, la cui indisponibilità verso il fanciullo viene travolta dallo splendore dello stesso bambino.

Quell'ospite, che la nonna accoglie con riserva, persino resistente o renitente, ma da cui si sente poi trasportata in mondi paralleli, in cosmiche e a tatti anche comiche congiunzioni, è un bambino che diventa scrittura, un'apparizione che diventa metafora.
Nulla mai di aggiuntivo che lo riguardi, e nemmeno mai nulla di grazioso, ma al contrario un'attenzione estrema per le parole e per il loro uso, per la collocazione esatta, per il loro risalto netto, per il loro incastro di giustezza, da cui viene un linguaggio di concretezza e di densità uniche, mai sapienziale, ma spesso invece epigrafico, seccamente concentrato in clausole incisive.

(dalla prefazione di Giovanni Tesio)

Contenuti extra

In copertina: un dipinto di Lalla Romano, Silvia, 1933 circa © Antonio Ria

Presentazioni del libro

20 . 03 . 2017

Evento

Lalla Romano: il ritorno di una grande scrittrice - lunedì 20 marzo

Lunedì 20 marzo ore 18,00 Centro Studi Piemontesi - Via Ottavio Revel, 15 Torino Lalla Romano: il ritorno di una grande scrittrice «Ci sono ritorn...

altre presentazioni

Nella stessa collana

Cantare tra le mani Martino Nicoletti

Cantare tra le mani

Il disegno a inchiostro di Hjalmar Söderberg Hjalmar Söderberg

Il disegno a inchiostro

Cronache brasiliane Joaquim Maria Machado de Assis

Cronache brasiliane