L'audiovisione. Suono e immagine nel cinema

Michel Chion

Collana Il grande cinema

  • Pubblicazione: 1 giugno 2017
  • Pagine: 264
  • Illustrazioni: inserto fotografico a colori
  • Formato: 14x21
  • ISBN: 9788867086870
  • Traduzione: Dario Buzzolan
VERSIONE CARTACEA
  • prezzo: € 24,00
    - Sconto 15%: € 20,40
Spedizione gratuita per ordini superiori ai 25 €

Il libro

Un  approccio all’analisi del cinema e degli altri mezzi audiovisivi.
Un classico della teoria cinematografica. 

I film, la televisione e i media audiovisivi in generale non si rivolgono soltanto all’occhio. Essi suscitano nel loro spettatore – nel loro “audio-spettatore” – una specifica disposizione percettiva, disposizione che, nel presente lavoro, proponiamo di chiamare audiovisione. Un’attività, questa, che non è mai stata considerata nella sua novità: si continua a parlare di “vedere” un film o una trasmissione, trascurando la modificazione introdotta dalla colonna audio. Oppure ci si accontenta di uno schema aggiuntivo. Assistere a uno spettacolo audiovisivo consisterebbe insomma nel vedere delle immagini più sentire dei suoni, e ciascuna delle due percezioni resterebbe saggiamente circoscritta al proprio ambito.

Scopo di questo libro è mostrare come in realtà, nella combinazione audiovisiva, una percezione influenzi l’altra e la trasformi: non si “vede” la stessa cosa quando si sente; non si “sente” la stessa cosa quando si vede. [...] La presente opera è al tempo stesso teorica e pratica, delinea un metodo di osservazione e di analisi suscettibile di essere applicato ai film, alle trasmissioni televisive, ai video.

Nella stessa collana

Stanley Kubrick. Shining Giorgio Cremonini

Stanley Kubrick. Shining