Confessioni di un giovane inglese

George Moore

Collana Biblioteca di classici

  • Pubblicazione: 1 marzo 2018
  • Pagine: 264
  • Formato: 14x21
  • ISBN: 9788867088669
  • Traduzione: Elena Giovanelli Valle
  • Prefazione: Gérard-Georges Lemaire
  • prezzo: € 19,50
    - Sconto 15%: € 16,58
Spedizione gratuita per ordini superiori ai 25 €

Il libro

Pubblicate quasi contemporaneamente in inglese e in francese, queste Confessioni sono un nostalgico affresco della Londra e soprattutto della Parigi degli anni ʼ70 del XIX secolo.

In un flusso torrenziale di ricordi personali, rievocazioni di vicende artistiche e letterarie, annotazioni critiche, George Moore fa turbinare intorno ai tavolini del caffè Nouvelle Athènes e lungo i boulevard parigini, nei salotti londinesi e nei vicoli del West End, una folla di brillanti contemporanei: gli scrittori e i commediografi vittoriani, il mondo del music-hall, i pittori impressionisti e i poeti simbolisti, Degas, Manet (che lo ritrasse due volte), Mallarmé, Villiers de l’Isle-Adam.

La penna scintillante e il poliedrico sguardo di Moore offrono però ben più che una gustosa aneddotica: è tutta un’epoca culturale che attraverso l’arte, i romanzi, la poesia, rivive in questo libro intriso di un raffinato, ma vitale e quasi frenetico decadentismo.